Il contesto

La Germania è attualmente uno dei migliori Paesi dell’intera Eurozona. Si tratta di uno Stato Federale con un grande numero di aree metropolitane divenuti fondamentali centri economici.

Nel Paese si evidenziano una serie di fattori economici e sociali, dallo stile di vita agli interessi finanziari, che rendono il mercato tedesco ideale per investimenti immobiliari:

Fattori economici
Pil in crescita
Il più alto rating di credito nel mondo
La più bassa percentuale di bond governativi
Tassi di interesse passivi tra i più bassi nel mercato europeo
Affidabilità e rapidità nei pagamenti
Disponibilità completa del sistema bancario nel finanziare
Tassazione inferiore a quella italiana
Componenti sociali
Il più basso livello di disoccupazione dell’Eurozona
Popolazione in crescita
Elevata domanda di abitazioni
Sistema giudiziario e burocrazia snelli
Servizi ed infrastrutture ai massimi livelli in Europa

Il mercato immobiliare

La casa continua ad essere un bene fondamentale ma il mercato tedesco ha un continuo gap annuale tra domanda ed offerta che tenderà a farsi ancora più ampio nei prossimi anni (secondo le statistiche la domanda annuale di case al 2025 sarà di 310.000 unità contro le 188.000 unità che saranno costruite nell‘anno). Un divario che permetterà alle real estate company e alle imprese di costruzione di svilupparsi in un mercato florido.

Inoltre:

  • I prezzi delle nuove costruzioni e degli edifici esistenti sono cresciuti costantemente e simultaneamente dall’inizio del 2010
  • Poichè la maggior parte degli abitanti non sono proprietari, il mercato degli affitti continua ad essere molto vasto
  • Graduale superamento dei sistemi di contenimento degli affitti sta determinando forti potenziali di crescita
  • Anche il prezzo degli affitti è cresciuto, seppur più lentamente
  • I prezzi sono ancora molto contenuti rispetto agli altri mercati europei.